Il marchio di moda Moschino nasce nel 1983: un anno davvero memorabile, durante il quale prende vita la prima vera collezione, aprendo le porte alla storia del brand e alla moda degli anni Ottanta: un tratto ribelle e caratteristico ha dato al brand un immagine unica.

Franco Moschino, nato ad Abbiategrasso nel 1950, frequenta l’Accademia di Belle Arti di Milano, all’età di 17 anni, con il grande sogno di diventare pittore (cosa che non sorprende se si guardano le stampe ei colori utilizzati per le collezioni del marca).

Per pagarsi gli studi Franco inizia a fare piccoli lavoretti, come illustratore freelance di riviste, anche piuttosto famose.

Così nel 1971, all’età di 21 anni, inizia una collaborazione con Gianni Versace e, pochi anni dopo, diventa lo stilista del marchio di abbigliamento Cadette che lascia nel 1982.

Nel 1983 nasce la prima linea Moschino donna e, un anno dopo, quella dedicata agli uomini; nel 1986 segue il Moschino Jeans e – nel 1987 – viene presentata al pubblico la prima fragranza femminile del marchio.

La particolarità di Franco Moschino è stata quella di reinventarsi continuamente, sia nella vita che nella moda. Di collezione in collezione, di anno in anno, tra abiti colorati, stampati, quadri di immagini diverse rispetto a quelle che si trovano in tutte le altre case di moda, ha dato vita a un modo del tutto innovativo di intendere la moda e la donna.

Con una vena irriverente e innovativa, Moschino ha proposto varianti ironiche di abiti Chanel, accessori realizzati con materiali economici ma volutamente appariscenti ed esagerati , gonne cucite riciclando cravatte da uomo d’affari e molto altro ancora.

Poco dopo, quindi, nasce la linea Cheap and Chic uomo e donna che conquista il mercato nel 1989. Negli stessi anni aprono i primi negozi in Italia e inizia una campagna ecologica, davvero in anticipo per i suoi tempi, ispirata dal rispetto per natura e animali, all’insegna dello slogan “La natura è meglio dell’alta moda “.

Love Moschino nasce nel 2008: una linea giocosa, vibrante e super chic, una sorta di sorella minore del brand principale. Progettato per uomini e donne (e anche una linea bambino) che amano infrangere le regole del codice di abbigliamento e costruire il proprio stile personale e non convenzionale.

Love Moschino conserva quindi tutto il carattere creativo, intelligente e ironico di Moschino, ma si fonde con tutti i valori dell ‘“amore”: empatia e sentimento . Una parola universale, positiva, riconosciuta in tutto il mondo che sembra portare nuova energia ad un marchio già affermato e apprezzato.

Quali sono i suoi tratti distintivi? Stampe pop art, cuori, catene dorate, maxi scritte e colori accesi. Lo stile ironico, sorprendente e irriverente, che ha visto la sua massima espressione grazie al genio creativo di Jeremy Scott .

I prezzi della linea Love Moschino sono decisamente più economici rispetto alla linea Moschino couture e permette a tutti di indossare le creazioni di questo colorato e iconico brand.

Un brand che ben si adatta allo spirito di San Valentino , grazie al simbolo del cuore onnipresente su capi e accessori.

Leave a Comment

X